Wimbledon: Fabbiano divelle Tsitsipas

Wimbledon: Fabbiano divelle Tsitsipas

Venerdì scorso, Thomas Fabbiano era uscito di scena in semifinale tra gli applausi scroscianti (enfasi mode: on) del pubblico di Eastbourne, rapito dal suo gioco spumeggiante e dalla sua tenacia incredibile, che lo aveva tenuto in partita anche a fronte dei settecento ace di Querrey.

È stato il suo primo acuto, dopo i mesi di magra successivi al terzo turno di Melbourne che lo avevano ricacciato fuori dai 100.

Oggi, a conferma del ruolino di marcia sempre molto positivo negli Slam (ha raggiunto il terzo turno in tre tornei su quattro, ad eccezione di Parigi, ma sulla terra ha sempre giocato pochissimo e non benissimo), si è tolto lo sfizio di buttare fuori subito l’attesissimo Stefanos Tsitsipas, che ha raggiunto Sasha Zverev nell’ingrato bar delle delusioni di giornata.

Pochi, pochissimi avrebbero scommesso su Thomas, dopo i due match point falliti nel tiebreak del quarto. E invece, ha rifiutato il divellamento tanto da far saltare (anche di nervi) il greco.

[foto credit: The Owl Post]

AdrianoAiello

Cinema, musica, cibo, vino, poker, risiko, calcio manageriale, scrittura, scrittura, scrittura. E tennis naturalmente. Ho speso una vita inseguendo le mie passioni, trasformandole troppo spesso in ossessioni. Tra tutte queste, il tennis, che seguo maniacalmente da più di 30 anni [...]
Chiudi il menu