Pronostici e quote per le semifinali e finali di Dubai, Acapulco, Santiago e Doha

Pronostici e quote per le semifinali e finali di Dubai, Acapulco, Santiago e Doha

Un sabato particolarmente ricco di giocate potenzialmente interessanti, sia nei tornei maggiori di Dubai, Acapulco, Santiago e Doha, ma soprattutto nei tornei minori, dove molti giovani si sono fatti notare imbroccando la settimana giusta e arrivando in fondo.

Giocare un loro set o la vittoria potrebbe essere investimento corretto, specie dopo giorni di vittorie contro pronostico.

Penso a Fritz che è stato per me un bancomat giornaliero per tutto il torneo di Acapulco. L’ho preso con Millman, Humbert ed Edmund, non me la sono sentita contro Isner (sbagliando), ma oggi Nadal lo trasformerà in poltiglia, con la grazia immane di chi ama distruggere i sogni di gloria.

I più romantici però potrebbero provare un set dell’americano a quota 3.5. La stessa quota di un set di Di Giuseppe contro Kostyuk nelle quali femminili di Lione. C’è distanza tecnica notevole tra le due ma la giovanissima ucraina potrebbe concedere qualcosa all’italiana.

Gli stessi romantici potrebbero sperare che Tsitsipas non venga brutalmente divelto da Djokovic a Dubai, e prendere un suo set a quota 2.

Come anche quello di Olivo a 1.80 a Santiago contro Wild. Anche Olivo pare avere attivato la settimana della vita (o del risveglio), ma occhio che il peso di palla è davvero diverso e il giovane Wild mi pare on fire.

Per quanto riguarda i challenger, a Columbus stanno sorprendendo Rodionov e Torpegaard, si potrebbe pensare a un raddoppio abbondante giocando i loro singoli set.

O provare di andare nelle semifinali di Pau, con un set di Gabashvili a 1.72 contro Gulbis. Partita con incognite caratteriali (ed etiche…), ma la quota è buona assai.

Non male anche la quota 1.66 per il set di Broady contro Cressy. Il panda (sgraziato) del serve and volley ieri è stato graziato da Takahashi in un tie break di raro tafazismo. Genere ormai dominante, su cui scriverò una legge.

Nelle qualificazioni di Lione occhio ai set delle francesi sfavorite come Jacquemot e Brouleau, ma anche Yerolimos da tenere sott’occhio.

Molto interessante il set di Eva Lys a 2.37 contro Bandecchi ad Altenkirchen, Itf dove è arrivata in fondo vincendo sempre contro pronostico.

Infine, un set di Forti a Trento, contro Bemelmans, paga un raddoppio pulito pulito, ci si può pensare.

Tra le vittorie in singola, Kvitova a 1.8 a Doha, contro Sabalenka, mi piace assai, come anche Vasely (sempre a Pau), dato alla pari contro il redivivo Janowicz.

Come anche i giovanissimi alle prime apparizioni Itf. Penso a Ozolins a 2.62, nella semifinale di Trnava, contro Sachko. Il giovane lettone viene da due partite vinte a quota 4 in due set, si può provare la vittoria, come anche un set a 1.72.

Ad Antalya, invece, il derby turco tra Sonmez e Oz è meno decifrabile, ma la prima a 2.2 potrebbe vale l’investimento.

AdrianoAiello

Cinema, musica, cibo, vino, poker, risiko, calcio manageriale, scrittura, scrittura, scrittura. E tennis naturalmente. Ho speso una vita inseguendo le mie passioni, trasformandole troppo spesso in ossessioni. Tra tutte queste, il tennis, che seguo maniacalmente da più di 30 anni [...]
Chiudi il menu