I pronostici e le migliori quote di Marsiglia, Dubai, Rio e dei tornei minori

I pronostici e le migliori quote di Marsiglia, Dubai, Rio e dei tornei minori

Non riesco a dare frequenza ai post sui pronostici e le migliori quote per le scommesse (ma sulla pagina Facebook li inserisco quotidianamente) non solo per la mancanza di tempo, ma perché credo sempre meno su qualsiasi giocata al di fuori delle singole live.

Statisticamente non trovo nulla di più redditizio di giocare una partita seguendola e cercando di agganciare una quota molto più vantaggiosa di quella di inizio partita, con particolare attenzione alle rimonte o alle fasi del match dove si può trarre profitto attraverso il cashout di exchange anche a porzioni di match. Come nella sfida tra Muguruza e Kudermetova e in quella tra Halep e Jabeur di ieri.

L’unica partita non giocata live ieri è stata quella del Peccatore ispanico Carlos Alcaraz Garfia (contro Federico Coria) e mi sono risvegliato con una sconfitta, mentre live è stata giornata indimenticabile e probabilmente irripetibile con le rimonte di Viertler e Hands a livello Itf, Aliassime contro Travaglia (usuale sperperatore di situazioni favorevoli), Korda, Masur e Bublik.

Non ho mai avuto una predilezione per le mutiple (a parte alcuni raddoppi molto ragionati, magari sui singoli set), ma gli ottimi risultati dell’ultimo mese mi convincono ancora di più delle scelta. Motivo per cui preferisco fare delle segnalazioni di set più che vere proposte di scommesse.

LE MIGLIORI QUOTE DEI SINGOLI SET

Come detto spesso in passato, i singoli set giocati in multipla, ma particolarmente in singola (se la quota lo permette), sono in assoluto la migliore scommessa possibile. Sia perché anche il più favorito dei giocatori può concedere qualcosa, sia perché vanno in rimborso in caso di ritiro. Su questo tipo di giocata è più facile avanzare qualche ipotesi pre match.

Impossibile non partire da Jannik Sinner, da cui è sempre lecito attendersi ottime prestazioni contro giocatori di prima fascia. Peccatore incontra a Marsiglia un Medvedev (sulla carta) titubante, ma di tutte le segnalazioni questa è quella con maggior investimento emotivo personale, quindi prendetela con le molle. Un suo set comunque vale un raddoppio pulito pulito.

Passiamo alla sua gemella ideale, Marion Viertler, della quale scrissi a fine anno scorso, e che ieri ha divelto ad Antalya con tirannia quasi pornografica Feng, invocando anche la legge baratro. Un set sotto e 5 3 al secondo, l’altoatesina le ha sparato 10 game di fila in faccia!

Oggi gioca contro Njiric e la quota non è molto allettante. Un set è quotato 1.61, ottima base per un’eventuale doppia. Magari insieme a un set di Rybakina (a 1.61 contro Pliskova a Dubai), ma sono entrambi partite più da live. O magari insieme a un set di Antonio Cayetano March, giovane ecuadoregno a 1.66 a Heraklion.

Nello stesso Itf di Viertler occhio alla sedicenne Kostenko, il suo di set è quotato a 2.1 e contro Stokke potrebbe strapparlo.

Il redivivo grasso Jack Sock sembra aver momentaneamente poggiato gli strumenti del grilling per provare a vincere qualche partita a Delray Beach, quindi in questa fase non ha classifica Atp ma ottime quote. Battuto Albot a 2.75, paga 3 contro Johnson. Un set a 1.8 credo proprio di provarlo.

In nottata, il coriaceo Munar parte molto sfavorito con Thiem a Rio, ma un set a 2.5 è allettante, sia perché l’austriaco in questi tornei accende e spegne e spesso regala, sia perché lo spagnolo è un rimontatore incallito. Se trovate la scommessa Thiem vince il primo, perde il secondo e vince al terzo sopra quota 5 si potrebbe provare.

Infine il buon Gerasimov, l’uomo che stava per regalarmi un antepost ricchissimo due settimane fa e che continua a redimere in rimonta. Il russo potrebbe essere stanco, ma contro un Goffin poco in palla, un set a Marsiglia lo proverei. Quota: 1.72.

PARTITE LIVE DA TENERE SOTT’OCCHIO

Premesso ancora che anche per le quote messe sopra il discorso live è particolarmente interessante, non giocherei pre match gli incontri di Bergamo, dove i pochi italiani rimasti in gara sono quasi tutti sfavoriti ma possono sorprendere, in particolare Brancaccio (a 3.5 contro Ilkel, un set a 2) e Baldi (a 2.62 contro Tseng, un set a 1.72).

A proposito di italiani, Prevosto sembra in palla e a 4.50 (un set a 2.5) contro Miladinovic ad Antalya è quota allettante.

A Marsiglia se Bedene sale un po’ di quota live (contro Simon) un tentativo ci sta. A Koblenz occhio a Masur: ieri dura vittoria in rimonta e anche oggi sopra quota 2 con Griekspoor.

Ovviamente tutto il tennis femminile, specie quello di prima fascia, a Dubai, vale uno sguardo live e qualche tentativo con una metodologia opposta al maschile.

Se tra gli uomini infatti conviene giocare il favorito al secondo set se perde il primo, nelle donne la scommessa sulla rimonta della sfavorita, a quote molto alte nel secondo, statisticamente paga parecchio.

E se siete svegli quando giocano a Rio magari trovare Lajovic contro Sonego a una quota migliore di come si gioca pre match.

Dimenticavo: se siete qui e leggete questo post il film che fa per voi è Uncut Gems, gioiellino su un’anima inquieta e dedita all’azzardo strepitosamente interpretata da Adam Sandler. La foto apre l’articolo, il film lo trovate su Netflix ed è imperdibile.

AdrianoAiello

Cinema, musica, cibo, vino, poker, risiko, calcio manageriale, scrittura, scrittura, scrittura. E tennis naturalmente. Ho speso una vita inseguendo le mie passioni, trasformandole troppo spesso in ossessioni. Tra tutte queste, il tennis, che seguo maniacalmente da più di 30 anni [...]
Chiudi il menu