Cincinnati Masters a New York: qualificazioni, appunti, quote e pronostici

Cincinnati Masters a New York: qualificazioni, appunti, quote e pronostici

Riparte il tennis degli eminenti e si vola in America per le qualificazioni del Masters 1000 di Cincinnati. Che si gioca a New York. Sì, fa un po’ ridere.

Fa un po’ meno ridere ed è un bel paradosso che il tennis degli antichallangeristi ricominci nella Grande mela, tra angosce (esagerate) e moduli di deresponsabilizzazione macabri, e non in nazioni dove la situazione è più sotto controllo.

Amen. Intanto cominciamo a vedere incrociare (finalmente) le racchette.

Nel maschile si vedono generalmente meno defezioni che nel circuito WTA e il tabellone presenta anche numerose sfide di difficile lettura. Il movimento comunque c’è, soprattutto per numero di tennisti, sulle possibilità di emergere ho qualche dubbio in più.

Svetta con tonitruanza pornografica il derby Caruso vs Sinner, con Peccatore ovvio favorito su questi campi. Travaglia pesca Gombos, l’eterno Seppi contro Kwon, Mager con Martin. Tra le ragazze troviamo solo Paolini che pesca Dolehide.

Difficile avventurarsi in pronostici: siamo più o meno al grado zero del tennis, con poche certezze su condizione fisica e psicologica degli interpreti, anche se il valore riequilibratore di questo sport è sempre molto alto. Della serie, se sei più forte 99 volte su 100 vinci.

Meglio allora registrare semplicemente delle quote tendenzialmente di valore, che è già cosa rarissima (diversamente da quello che credono gli scommettitori seriali sul tennis) e provare una sola promo in coda.

Molte le partite equilibrate su cui potrebbe avere valore solo l’over sui game, ma anche qui le quote sono poco interessanti e la parola sacra è NO BET o interventi live che solitamente posto nel canale telegram.

L’evocato canale antidemocratico ed esegetico

Nel maschile bella la quota di Mager, a 1.76 contro Martin, match da terraioli fuori superficie ma l’italiano ha decisamente un tennis più adattabile dello slovacco tascabile. La quota è in crescita dopo le 14.00 però, da tenere sott’occhio.

Interessante anche la quota da sfavorito di Fucsovic (2.35) contro Nakashima, in grande ascesa e sui suoi campi. La segnalo, ma mi astengo.

Tra gli sfavoriti mi piace il mio pupillo Gerasimov, a 2.16 contro Wolf (anche qui ha aperto a 2); alto anche Kukuskin (a 3) contro Norrie. Korda, in casa, contro il terraiolo Balazs dovrebbe vincerla, ma a 1.44 non vale il rischio.

Facilissimo bruciarsi negli incontri femminili: la WTA rimane un ottimo bacino per giocate live secondo me. Interessante la quota di Arconada a 2.42 e Di Lorenzo a 1.86. Occhio a Robin Montgomery, talento sedicenne del tennis americano. Incontra Cirstea che può concedere. Un set a 1.83 potrebbe valere la giocata.

La promo però la faccio sul maschile provando una doppia a quota 1.93 a stake 2.5/10.

Martin vs G.Mager. Vince la partita con handicap di set: Mager, Gianluca (+1.5) Quota: 1.32
E.Gerasimov vs J.Wolf. Vince la partita con handicap di set: Gerasimov, Egor (+1.5) Quota: 1.46

AdrianoAiello

Cinema, musica, cibo, vino, poker, risiko, calcio manageriale, scrittura, scrittura, scrittura. E tennis naturalmente. Ho speso una vita inseguendo le mie passioni, trasformandole troppo spesso in ossessioni. Tra tutte queste, il tennis, che seguo maniacalmente da più di 30 anni [...]
Chiudi il menu