Australian Open qualificazioni Day 3: i pronostici per le scommesse

Australian Open qualificazioni Day 3: i pronostici per le scommesse

Come da aspettative le qualificazioni agli Australian Open stanno dando buoni risultati in termini di scommesse.

Minori in termini umani e organizzativi, visto che la pantomima vagamente ipocrita sull’attenzione alle condizioni degli atleti si è infranta con il muro dei fatti. Si gioca, tra ritiri, crisi respiratori e cieli da distopia post-apocalittica.

Torniamo a noi e alle nostre giocate con una sola multipla (vista l’assenza di giocate particolarmente interessanti), in attesa di sapere la conclusione dei match da recuperare della programmazione di ieri.

Tra questi il metallaro Maden, di cui aspetto la partita da 2 giorni, Lorenzo Giustino, che parte favorito contro il cinese Bai, e Musetti che, con il ritiro di Chung, ha una sfida molto meno proibitiva contro l’isrealiano Weintraub, vero dopolavorista della racchetta.

Interessanti, tra gli sfavoriti del tabellone maschile, Peccatore taiwanese Wu contro Copil e Lorenzi contro Rosol, ma sono partite che mi danno troppe poche sicurezze.

TRIPLA DA STAKE MEDIO/ALTO, QUOTA COMPLESSIVA 2.7

Riprovo ancora l’austriano Saville: un set a 1.6 contro Kovalik è una buona quota. Ci sarebbe anche il mio classico over 17.5 a un rassicurante 1.26, ma starei sul set.

La giocata si potrebbe chiudere con la vittoria di Gojowczyk contro Kavcic a 1.57: un doppia abbastanza solida.

Se volete navigare in acque ancora più tranquille scongiuranno eventuali ritiri o partite imprevedibili il set di Gojowczyk paga 1.25 e funziona da seconda quota per una tripla che andiamo a completare con il femminile.

Il secondo turno di qualificazione femminile è ricco di match interessanti e molto da live, preferisco chiudere la tripla giocando una partita di primo turno che avevo già individuato per le giocate di oggi: un set di De Wroome contro l’interista Arruabarrena-Vecino è molto interessante.

Riepilogando la tripla di singoli set:

Vince la partita con handicap di set: De Vroome (+1.5)
Vince la partita con handicap di set: Saville (+1.5)
Vince la partita con handicap di set: Gojowczyk (+1.5)
Quota complessiva: 2.7

Millman vs. Paire: 2 a 2.13

Usciamo dagli Australian Open per qualche segnalazione sporadica, in singola, su cui per ora non entro, ma che mi interessano. Tra queste, ottima ad Auckland, la quota dell’hipster volubile francese Paire, che è, sì, inaffidabile, tranne nei tornei prima degli slam dove ama divellere e arrivare almeno in finale.

Millman è generalmente poca cosa e la quota è molto interessante. Già la scorsa notte, contro Monteiro, seppur faticando più del previsto, il francese mi ha permesso una bella cassa in doppia con Rublev, eversore di Querrey. Probabilmente farò un tentativo.

Arnaboldi vs. Moroni: set over 2.5 a 2.56

Qui bisognerebbe entrare solo per la grandezza del movimento, che propone un derby tonitruante a Bangkok mentre si preparano gli Australian Open.

Derby potenzialmente equilibrato tra due terraioli fuori dalla loro confort zone e partita da over. A saltare agli occhi però è la quota degli over set, invece che game: ovvero 2.5 (cioè vanno al terzo) a 2.56. Mi sembra potenzialmente giocata da arto, per il valore, non perché sia facile da prendere.

AdrianoAiello

Cinema, musica, cibo, vino, poker, risiko, calcio manageriale, scrittura, scrittura, scrittura. E tennis naturalmente. Ho speso una vita inseguendo le mie passioni, trasformandole troppo spesso in ossessioni. Tra tutte queste, il tennis, che seguo maniacalmente da più di 30 anni [...]
Chiudi il menu